Avrai sicuramente sentito parlare molte volte della SEO e ti sarai chiesto in che cosa consiste. Se sei il proprietario di un’azienda oppure gestisci un sito o un blog, non puoi sicuramente fare a meno di fare i conti con le tecniche SEO. Cerchiamo allora di capire meglio di cosa si tratta e come sfruttarlo a proprio vantaggio.

 

Cosa si intende per SEO

 

Il termine inglese SEO è un acronimo e sta ad indicare il Search Engine Optimization. Si tratta di tutte quelle tecniche che sono volte a far apparire un determinato sito – oppure una specifica pagina di esso – primo nei motori di ricerca per una specifica parola chiave.

 

Quando si parla di motore di ricerca in realtà si fa riferimento a Google che è utilizzato nel 90% dei casi dagli utenti che stanno cercando qualcosa on line.

 

Ma perché è così importante apparire primi nei motori di ricerca?

 

Esistono numerose ricerche e studi di settore che dimostrano come Google sia non solo il principale motore di ricerca utilizzato dagli utenti ma anche il primo canale di ingresso nel web. Se a questo si aggiunge che l’utente medio non va oltre la seconda pagina di risultati quando effettua una ricerca on line, è abbastanza evidente come non comparire in queste prime pagine equivalga a non essere proprio presenti on line e, di conseguenza, dimezzi drasticamente le possibilità di farsi conoscere e di allargare la propria fetta di mercato.

 

Da qui l’importanza delle tecniche SEO e di tutte quelle professioni che a vario titolo contribuiscono a migliorare il posizionamento dei siti all’interno dei motori di ricerca.

 

Quali sono le principali tecniche SEO

 

Le tecniche SEO sono tante e tutte ugualmente importanti. E’ giusto sottolineare, però, come i criteri di Google per il ranking – ossia la classificazione dei siti in base all’importanza e all’attinenza con una determinata keywords – non siano completamente noti neanche agli addetti ai lavori in quanto il colosso delle ricerche non ha mai specificato in modo chiaro cosa ritenesse importante e cosa no.

 

Quello che posso dirti con certezza, però, è che ci sono alcuni elementi sicuramente imprescindibili. Il primo di questi riguarda i contenuti. Infatti avere dei contenuti interessati e molto informativi sugli argomenti e sulle parole chiave per le quali ci si vuole posizionare bene è sicuramente un buon primo passo per riuscire a crearsi un ottimo posizionamento.

 

Ma anche la tecnica del link building è sempre premiante. Si tratta, infatti, di creare una serie di collegamenti con siti attinenti all’argomento che ci interessa e molto autorevoli. Lo spider di Google valuta attentamente i collegamenti esterni e, se sono di qualità, li premia con un buon posizionamento.

 

Un’altra tecnica per posizionarsi al meglio è quella di creare siti secondo la modalità del responsive design. In pratica si tratti di sit web che possono essere visti allo stesso modo indipendentemente dal device utilizzato. Poiché la maggior parte degli accessi al web avviene tramite smartphone, Google apprezza particolarmente i siti responsive e li premia con un buon posizionamento.

 

Come verificare l’efficacia delle tecniche SEO

 

Se hai iniziato ad applicare le tecniche SEO al tuo sito, ti starai sicuramente chiedendo come fare a verificare se le strategie che hai impiegato sono quelle corrette. La risposta è molto semplice ed intuitiva: basta semplicemente inserire le parole chiave al centro delle tue tecniche SEO all’interno di Google e attendere i risultati. Se il tuo sito si trova nelle prime due pagine dei risultati, allora stai facendo un buon lavoro.

 

Se ancora non è così, nessuna paura! Può essere solo una questione di tempo oppure stai commettendo degli errori nelle tecniche applicate. Puoi prendere spunto dai tuoi diretti competitor, quelli che si classificano meglio di te nei motori di ricerca per le keywords di tuo interesse, e cercare di capire i segreti del loro successo.

 

Vedrai che a poco a poco questo lavori ti porterà i frutti sperati e ti ritroverai anche tu ai vertici delle ricerche. Anche in questo caso, però, il tuo compito non può dirsi finito. Riuscire a conservare questa posizione è un lavoro a tempo pieno fatto di continui miglioramenti e di sperimentazione di altre e diverse tecniche per conservare i risultati acquisiti.

 

Il futuro delle tecniche SEO

 

Il futuro delle tecniche SEO si intreccia inevitabilmente con l’evoluzione del motore di ricerca Google ma anche della tecnologia attualmente a disposizione. Negli ultimi tempi si è assistito soprattutto alla nascita della ricerca vocale che permette di effettuare ogni tipo di search semplicemente attivando il tasto vocale del proprio smartphone. Per questo motivo anche le tecniche SEO sono destinate a cambiare e a inserire al proprio interno queste importanti evoluzioni.

 

Google, inoltre, porrà sempre più attenzione anche ai contenuti in quanto la tendenza del web mondiale è proprio quella di essere sempre più informativo e di supporto alla vita quotidiana degli utenti. Proprio tutte queste novità ti dimostrano come il settore delle tecniche SEO sia in continua evoluzione e preveda uno studio costante e attento delle tendenze del mercato per riuscire ad essere al passo con i tempi, soprattutto per il proprio sito. Il web è sicuramente un mondo competitivo nel quale è necessario non restare mai indietro se non ci si vuole far superare dai propri competitor.

 


Vorresti ottenere più risultati 🚀 🚀 dal Web ma non sai come fare? Contattami  Analizzerò la tua situazione online per capire insieme a te se e come posso aiutarti.


.

 

Francesca Galasso
Mi occupo prevalentemente di realizzazioni siti web e SEO. Aiuto aziende e liberi professionisti ad avviare il loro business online. Gestisco anche l’aspetto social e grafico dei clienti. Sviluppo inoltre E-commerce con la relativa consulenza
Potrebbe interessarti  Ottimizzazione SEO On-Page
Potrebbe interessarti  Ridurre la frequenza di rimbalzo sul proprio blog: ecco come
Potrebbe interessarti  SEO Black Hat, il lato oscuro della SEO
shares